Beachworld biosfere in miniatura

Acquista ora la tua Beachworld!

179,95 IVA inclusa

Beachworld Biosfere in Miniatura

Beachworld di TAOS – Selenite Ovale 23cm

179,95 IVA inclusa

Beachworld Biosfere in Miniatura

Beachworld Gorgonia Ovale 16cm

129,95 IVA inclusa

Beachworld Biosfere in Miniatura

Beachworld Selenite Sferica 25cm

274,95 IVA inclusa

Beachworld Biosfere in Miniatura

Beachworld Selenite Ovale 16cm

5.00 di 5
129,95 IVA inclusa

Beachworld Biosfere in Miniatura

Beachworld Gorgonia Ovale 23cm

179,95 IVA inclusa

Beachworld Biosfere in Miniatura

Beachworld Selenite Sferica 15cm

179,95 IVA inclusa
599,00 IVA inclusa

Beachworld Biosfere in Miniatura

Beachworld Together Nera

99,95 IVA inclusa

Beachworld Biosfere in Miniatura

Beachworld Together Bianca

99,95 IVA inclusa

Beachworld Biosfere in Miniatura

Beachworld Mediterranee

99,95 IVA inclusa
-17%

Beachworld Biosfere in Miniatura

Beachworld Limited Edition

299,95 249,95 IVA inclusa
239,95 IVA inclusa
274,95 IVA inclusa
139,00 IVA inclusa
Nuovo

Beachworld Biosfere in Miniatura

Mini acquario Goccia di Vita – altezza 15cm

139,00 IVA inclusa

BEACHWORLD BIOSFERE IN MINIATURA

Le Beachworld biosfere in miniatura sono ecosistemi marini ermeticamente chiusi, che racchiudono le attività fondamentali della nostra Terra e traggono la vita dagli elementi naturali come la luce e il calore.

All’interno delle Beachworld biosfere in miniatura sono presenti dei gamberetti rossi che si trovano soltanto su alcune isole del pacifico. Vivono in piccole pozze d’acqua salata formate nelle rocce laviche. Spessi strati di alghe rosso scuro rivestono le pareti delle pozze, insieme ad altri tipi di macroalghe. Gli animali non mangiano le macroalghe ma piuttosto le curano, nutrendosi delle microalghe e dei batteri che crescono su queste. Sono quindi letteralmente i giardinieri del loro habitat: mantengono l’equilibrio ambientale all’interno delle pozze e le conservano pulite cosicchè le alghe grandi possano prosperare.

Come funziona una Beachworld?

Nelle Beachworld biosfere in miniatura l’ambiente dei laghi Anchialini (metà acqua dolce e metà acqua salata del mare) è ricostruito; le alghe grandi e microscopiche presenti all’interno di esso producono l’ossigenoed il cibo per gli animali, che ricambiano fornendo loro le sostanze necessarie per la loro crescita: anidride carbonica e nutrienti e sostanze azotate. E’ possibile osservare sovente gli animali pascolare sull’alga più grande, prendendosene cura. Se il gamberetto viene disturbato, tende a perdere temporaneamente il suo colore rosso vivace nel tentativo di confondersi con lo sfondo. Una volta che si è calmato, ridiventa ben presto rosso.

Normalmente questo crostaceo non si riproduce all’interno del mini-ecosistema poichè ama riprodursi al buio in luoghi appartati.

La Beachworld ha una previsione media di vita di oltre 7 anni, anche se vi sono stati casi i cui i suoi abitanti sono vissuti molto molto più a lungo.

Questo è un prodotto didattico, non adatto a bambini con meno di sei anni.

Trattare con cura.

Sei interessato ad una Beachworld? Acquista una base LED per valorizzare ancora di più il tuo ecosistema marino!

ISTRUZIONI

FASE 1

Tirare fuori immediatamente la Beachworld dalla sua scatola. Assicurarsi che la Beachworld sia posizionata con il lato giusto in alto. Scuotere leggermente la Beachworld per liberare i gamberetti che potrebbero essere rimasti intrappolati sotto la sabbia durante il trasporto.

FASE 2

Esaminate la vostra Beachworld dopo che l’avete estratta dalla sua scatola. Potrebbe essere un po’ opaca per il primo o anche per il secondo giorno. Ritornerà limpida.

FASE 3

Sistemate la Beachworld in un luogo dove riceva luce a sufficienza. Non permettere mai che la Beachworld  riceva luce solare diretta. La temperatura della stanza deve essere compresa tra i 13° e i 27°C.Gli abitanti di Beachworld

FASE 4

Osservate accuratamente la Beachworld durante il primo mese per essere sicuri che si trovi in un luogo adatto. L’illuminazione è il fattore primario, fino a quando la temperatura rimane compresa fra i valori gamma specificati nella fase 3. Beachworld prospera sia con la luce naturale sia con quella artificiale. Se c’è troppa luce, le alghe prolificheranno sul vetro (comunque ai gamberetti piace così!). Inqualunque momento cambiate la posizione della vostra Beachworld, controllatela ogni pochi giorni per diverse settimane per essere certi che il luogo sia adatto.

FASE 5

Compilate il modulo di registrazione entro 30 giorni e speditelo con allegata la prova di acquisto all’indirizzo riportato nel modulo di registrazione.

MANUTENZIONE

REGOLA 1

Devi fornire ogni giorno alle tue Beachworld biosfere in miniatura luce naturale o artificiale per consentire che avvengano i processi vitali. Neon, luci fluorescenti, normali lampadine o ancora meglio lampade Beachworld (che possono essere acquistate sia dai dettaglianti, sia direttamente dal sito www.beachworld.it) vanno tutti bene. E’ importante assicurarsi che le luci non riscaldino la sfera. Non esiste una formula scientifica per stabilire l’esatta quantità di luce giornaliera per mantenere la biosfera in buona salute. Se la vostra casa è molto buia, vi suggeriamo dalle cinque alle sei ore di luce artificiale al giorno. Se la vostra casa abbonda di luce naturale allora, probabilmente, vi sarà già tutto ciò di cuila Beachworld ha bisogno. E’ importante tenere presente che se i gamberetti sono molto rossi/arancioni e stanno riposando sul corallo, camminando sui ciottoli o nuotando lentamente in giro, qualsiasi cosa stiate facendo è perfetta!

REGOLA 2

Non esponete MAI la vostra Beachworld alla luce diretta del sole o ad una luce alogena. Posizionare la vostra biosfera su un davanzale va benissimo, purché non sia esposta alla luce solare diretta.

REGOLA 3

Per il primo mese, controllate quotidianamente le vostre Beachworld biosfere in miniatura. Verificate che i gamberetti presentino una tonalità arancione/rossa e siano tranquilli. Dovrebbero riposare sui ciottoli o sul corallo. Se i vostri gamberetti sono quasi trasparenti e vanno in giro dentro la Beachworld, ciò probabilmente indica che stanno prendendo troppa o troppa poca luce. Per risolvere il problema, sistemare la biosfera in unaltro luogo della vostra casa fino a quando non trovate il posto più adatto.

REGOLA 4

Se state usando luce artificiale per mantenere la vostra Beachworld e dovete assentarvi per più di due giorni, o la affidate ad un amico o utilizzate una luce collegata ad un timer elettrico.

REGOLA 5

In estate, sistemate la vostra Beachworld in una zona a temperatura controllata, tra i 13° e i 27° C. In condizioni estreme mettete la vostra biosfera in un recipiente con acqua per raffreddarla.

DA NON FARE

  • esporre Beachworld ai raggi solari diretti o a luce alogena 
  • scuotere Beachworld  
  • collocare Beachworld all’aperto 
  • sistemare Beachworld in una stanza in cui la temperatura sia maggiore di 27° o minore di 13°

ESPOSIZIONE ALLA LUCE

Lampadine/Neon Distanza
Lampadina 40 Watt 15 cm
Lampadina 60 Watt 25 cm
Lampadina 100 Watt 30 cm
Neon fino a 30 Watt 40 cm
Neon oltre 30 Watt 65 cm
Lampada speciale per Beachworld (BLW) tra i 5 e i 10 cm

COME FUNZIONA UNA BEACHWORLD?

Noval-mit-gorgonie2elle Beachworld biosfere in miniatura l’ambiente dei laghi Anchialini (metà acqua dolce e metà acqua salata del mare) è ricostruito; le alghe grandi e microscopiche presenti all’interno di esso producono l’ossigeno ed il cibo per gli animali, che ricambiano fornendo loro le sostanze necessarie per la loro crescita: anidride carbonica e nutrienti e sostanze azotate. E’ possibile osservare sovente gli animali pascolare sull’alga più grande, prendendosene cura. Se il gamberetto viene disturbato, tende a perdere temporaneamente il suo colore rosso vivace nel tentativo di confondersi con lo sfondo. Una volta che si è calmato, ridiventa ben presto rosso.

Normalmente questo crostaceo non si riproduce all’interno del mini-ecosistema poichè ama riprodursi al buio in luoghi appartati.

La Beachworld biosfere in miniatura ha una previsione media di vita di oltre 7 anni, anche se vi sono stati casi i cui i suoi abitanti sono vissuti molto molto più a lungo.

Questo è un prodotto didattico, non adatto a bambini con meno di sei anni.

Trattare con cura.

Sei interessato ad una Beachworld? Acquista una base LED per valorizzare ancora di più il tuo ecosistema marino!

RISOLUZIONE PROBLEMI

ALGHE SUL VETRO

Una piccola quantità di alghe sul vetro é un bene poiché indica che la Beachworld riceve abbondante luce. Tuttavia, se diventa brutto, ponete la Beachworld in una zona che riceva leggermente meno luce. Spesso le alghe spariscono entro pochi giorni o al massimo in un paio di settimane. Qualora fossero molto persistenti e nonostante la nuova posizione non si ritirassero, potrete usare la calamita fornita con il prodotto, passandola delicatamente sul vetro avanti e indietro per pulire l’interno della sfera. Acqua lattiginosa. Questo é un segnale di presenza di batteri nell’acqua. Se ciò accade, mettete la Beachworld in un luogo ben illuminato per alcuni giorni, fino a quando l’acqua non si chiarisce (ma non esponetelo alla luce diretta del sole). La patina può essere un segno che un gamberetto é morto.

GAMBERETTI MORTI

Dopo alcuni anni, i gamberetti moriranno per cause naturali. Se vedete diversi gamberetti morti all’interno della vostra Beachworld entro la prima settimana dal ricevimento, ciò potrebbe indicare che c’é stato un problema durante il trasporto. Se un gamberetto muore e la Beachworld è chiara come un cristallo, non ci sono alghe sul vetro o su nessuna delle conchiglie nella sabbia, allora dovrete probabilmente dare alla Beachworld un po’ più di luce. Non scuotete mai la Beachworld poiché potrebbe danneggiare i gamberetti e persino ucciderli.

TEMPERATURA

E’ probabile che dopo l’esposizione della Beachworld a temperature inferiori ai valori minimi indicati, si verifichi un fenomenoche può essere definito “intorpidimento da freddo”, i gamberetti potranno sembrare morti anche per alcuni giorni. Piazzate le vostre Beachworld biosfere in miniatura a temperature più tiepide e vedrete rivivere i vostri gamberetti.

ALGA CHE SPARISCE

Il processo di atrofizzazione dell’alga é dovuto alla luce. Non sempre si riesce a fornire sufficiente luce agli ecosistemi e l’organismo vegetale più sensibile tende a restringersi fino addirittura a sparire.La scomparsa dell’alga non provoca alterazioni nell’ecosistema in quanto i gamberetti si nutrono di microalghe che sono quasi invisibili. L’ossigeno viene inoltre fornito da queste microalghe che sfruttano il naturale processo di fotosintesi clorofilliana.

ESOSCHELETRI GALLEGGIANTI

E’ facile trovare all’interno dell’ecosistema piccole sagome trasparenti che assomigliano a gamberi ma che si muovono in modo lento e irregolare. Sono gli esoscheletri, il cambio della loro pelle che i piccoli abitanti delle Beachworld biosfere in miniatura cambiano frequentemente. Il cambio della pelle, o muta, rappresenta un ulteriore conferma della buona salute degli animali.

Sfoglia le categorie

The Art of Science
product image
Il nostro giudizio
1star1star1star1star1star
Giudizio
4 based on 15 votes
Collezione
TAOS
Prodotto
Beachworld biosfere in miniatura
Prezzo
EUR 149
Disponibile
Available in Stock